Ultime notizie

XXII Corso di Agopuntura UMAB accreditato Regione Lombardia

Categories: Tags:

XXII° CORSO DI AGOPUNTURA E TECNICHE CORRELATE AA 2019/2020

Corso ufficialmente accreditato dalla Regione Lombardia e dalla FISA.

Corso accreditato dalla Regione Lombardia in data 5/12/2018 con delibera n.18127.

REQUISITI PER L’AMMISSIONE Laurea in Medicina e Chirurgia.

SEDE Poliambulatorio San Giovanni, via Cremona 139/B, Brescia .

DURATA Triennale, secondo l’accordo Stato-Regioni del 01/02/2013. – 400 ore di didattica frontale – 100 ore di pratica clinica (50 ore in aula + 50 ore in studio)

CALENDARIO 11 Seminari nell’anno accademico 2019/20 il venerdì dalle 14.30 alle 19.30 – il sabato dalle 9.00 alle 13.00 e dalle 14.00 alle 19.00.

Inizio del corso Dicembre 2019; ultimo seminario Settembre 2020. Per le date precise vai alla “Locandina del corso”.

PROGRAMMA DIDATTICO Grazie alla collaborazione pregressa per 17 anni con la Facoltà di Medicina di Brescia, la didattica della SSA UMAB, offre una sintesi tra l’approccio della Agopuntura Tradizionale Cinese e l’approccio scientifico pur nella consapevolezza di paradigmi diversi della filosofia della Scienza.

FINALITA’ DEL CORSO: offrire a colleghi che lo desiderino la possibilità di arricchire la propria capacità professionale secondo un metodo clinico e terapeutico utile per affrontare le richieste dei pazienti in un modo più naturale e più umanistico.

TITOLI CONSEGUITI:Diritto alla iscrizione nel Registro degli Agopuntori del proprio Ordine dei Medici con la possibilità di aggiungere sulla targa dello studio e sul biglietto da visita, accanto agli altri titoli, anche la dicitura “AGOPUNTURA”.

In più, essendo accreditato, il corso è assimilabile ad un percorso di specializzazione universitaria e pertanto i colleghi che lo frequenteranno saranno esonerati nel triennio dall’acquisire i 50 crediti ECM, annuali, obbligatori per tutti i sanitari.

Il corso è inoltre accreditato da FISA (Federazione Italiana Società Agopuntura) di cui fanno parte le principali scuole italiane di agopuntura ufficialmente accreditate all’insegnamento della materia in Italia.

A tal fine la SSA UMAB fornisce certificazione a fine di ogni anno per coloro che hanno superato le prove d’esame intermedie con una frequenza minima dell’80% delle lezioni e l’attestato validato FISA al completamento del triennio di formazione.

Per maggiori informazioni in merito al Programma specifico dei singoli Seminari contattare la Segreteria organizzativa. QUOTA DI ISCRIZIONE € 1500 per ogni anno di Corso – Acconto di € 1000 da versare entro il 1 dicembre 2019 – Saldo di € 500,00 dopo l’inizio del corso

MODALITÀ DI ISCRIZIONE Per potersi iscrivere al Corso compilare la scheda di iscrizione e inviarla tramite mail a umab@sergioperini.it o fax allo 030-9966393. Allegare copia del bonifico di € 1000 intestato a UMAB Iban: IT02D0311154230000000015123 Causale: ISCRIZIONE 22°CORSO AGOPUNTURA Per altre informazioni vedere il sito WWW.UMAB.IT

LOCANDINA 22 CORSO AGO UMAB + SCHEDA

 

NOVITA’ dall’UMAB per i laureati in fisioterapia

Categories:

Anno Accademico 2020/21

L’UNIONE MEDICI AGOPUNTORI BRESCIANI (UMAB) organizza:

I Corso Teorico Pratico di Riflessoterapia Auricolare Non Invasiva per terapisti della riabilitazione

Titolo rilasciato:

Diploma UMAB di Riflessoterapia Auricolare non Invasiva – Accreditato per fisioterapisti (crediti da definirsi)

Il corso è rivolto a terapisti della riabilitazione laureati o con titolo equipollente; il fine è quello di formare figure professionali che possano collaborare  con il medico già esperto nella materia; ovviamente  la formazione per queste  figure professionali sarà limitata, al di là della acquisizione di comuni basi teoriche, all’apprendimento delle sole tecniche di riflessoterapia auricolare non invasiva.

Sede:  Cascina Maggia – Via della Maggia 2 – Brescia

I SEMINARIO

Introduzione alla Neuromodulazione Auricolare

1° Giornata

Le basi teorico pratiche della Neuromodulazione Auricolare.

Cenni storici: dall’Auricoloterapia alla Neuromodulazione Auricolare.

Anatomia e organogenesi del padiglione auricolare

Modelli interpretativi e meccanismi d’azione.

  • Definizione e classificazione operativa di area e punto auricolare.
  • Elementi di semeiologia auricolare

Ispezione (cenni)

Test della Resistenza Elettrica Cutanea

Test del dolore alla pressione

  • I tre sistemi terapeutici della Neuromodulazione   Auricolare:

Spinale

Vagale

Trigeminale

Ore 16.30 – 18.00

Esercitazioni pratiche (tra i partecipanti al corso e/o eventuali pazienti)

2° Giornata

Tecniche di stimolazione non invasive del padiglione auricolare.

Stimolazione dermo-epidermica (meccanocettori – terminazioni nervose libere FNE), non invasiva e continua nel tempo.

  • Basi neurobiologiche e pratica clinica.
  • Stimolazione di punti riflessi e funzionali.

Stimolazione elettrica.

  • Parametri elettrici di stimolazione dei sistemi terapeutici auricolari: vago-trigeminale e spinale. Gli strumenti: puntale, elettrodi magnetici e clip auricolari.
  • Autostimolazione elettrica auricolare.
  • Principali schemi terapeutici.

Stimolazione laser auricolare

  • Parametri di stimolazione

Misurare facilmente e in tempi brevissimi gli effetti terapeutici della Neuromodulazione Auricolare con la Variabilità Cardiaca (HRV).  (Impiego validato in letteratura scientifica internazionale di tablet e smartphone). Basi teoriche e pratica clinica

Aspetti Deontologici e Medico-Legali

Esercitazioni pratiche (tra i partecipanti al corso e/o eventuali pazienti)

 

 

II SEMINARIO

La Neuromodulazione Auricolare nel dolore muscoloscheletrico

1° Giornata

Esame della letteratura scientifica internazionale su ANM e terapia del dolore

Glossario del dolore.

Modello generale della NMA in terapia del dolore e l’Algoritmo ANM per la terapia del dolore (ANM Pain Algoritm) à Punti riflessi dolorosi alla pressione (RPPP) + Aree e Punti funzionali a bassa resistenza elettrica (FLERP).

Aree e punti funzionali utilizzati nella terapia del dolore.

Azione generale della stimolazione auricolare nella terapia del dolore

Ricerca e tecniche di stimolazione dei punti funzionali

Punti riflessi dolorosi alla pressione (RPPPT) nella terapia del dolore.

Conoscere i meccanismi che regolano la rappresentazione auricolare del dolore

Ricerca dei Punti riflessi dolorosi alla pressione (RPPP)

Tecniche di stimolazione dei punti riflessi auricolari

Ore 14.30 – 18.00

Esercitazioni pratiche (tra i partecipanti al corso e/o eventuali pazienti)

2° Giornata

Costruire il protocollo terapeutico nel dolore

ANM Pain Algoritm

  • Dolore distretto collo arto-superiore
  • Dolore distretto toracico.
  • Dolore addomino-pelvico.
  • Dolore lombo-sacrale.
  • Dolore arto inferiore
  • Esercitazioni pratiche (tra i partecipanti al corso e/o eventuali pazienti)

 

 

III SEMINARIO

Neuromodulazione Auricolare nella regolazione della bilancia neurovegetativa

e del tono muscolare

1° Giornata
Posturologia: il modello biomeccanico, il modello neurofisiologico, il modello psicosomatico Elementi di neurofisiologia della postura
Le catene miofasciali nel mantenimento della stazione eretta
Test osteopatici e funzionali di analisi della postura
Stress emozioni e postura: le basi neurofisiologiche Auricoloterapia Posturale.
Analisi e stimolazione delle zone muscolari intrinseche del padiglione auricolare                               I

Esercitazioni pratiche (tra i partecipanti al corso e/o eventuali pazienti)

 

2° Giornata

Il tronco encefalico e la corteccia dell’insula: integrazione delle informazioni auricolari, posturali, emozionali e vegetative                                                                                                                 Auricoloterapia Posturale.
Analisi e stimolazione delle zone muscolari intrinseche del padiglione auricolare                               I Punti di neutralizzazione posturale di B. Bricot
Il punto occhio nel test di convergenza oculare secondo V. Roncagli

Esercitazioni pratiche (tra i partecipanti al corso e/o eventuali pazienti)

Direttore del Corso: Dr. Losio Antonio

Coordinatore didattico e scientifico: Dr. Losio Antonio

Docenti: Dr. Bazzoni G.- Dr. Perini S.- Dr. Losio A.  – Dr. Bianco L.

Informazioni ed iscrizioni:

Per ulteriori informazioni contattare anche il Dr. Losio Antonio – Piazza IV Novembre 3 , 25020 Gambara (BS) – recapito telefonico 030/956350 – Fax 0309956877 – cell. 3295970550

e.mail: antonio.losio@netquasar.com –

La quota di iscrizione è di EURO 1200 (Iva Inclusa) da versarsi come segue: 300 Euro all’atto dell’iscrizione entro il 31 Dicembre 2019; 900 Euro entro il giorno del primo seminario.

N.B: chi si iscriverà entro il 31 Dicembre 2019 usufruirà di uno sconto del 10% sull’importo totale.

Le iscrizioni devono pervenire al coordinatore (Dr. Losio Antonio)  allegando copia di bonifico bancario di euro 300 versati a titolo di acconto sul C/C n°15123 intestato all’ Umab, Agenzia Banca UBI di Carpenedolo (BS) con codiceIBAN IT02D0311154230000000015123 .

Il corso verrà attivato al raggiungimento di un numero minimo di iscritti con il limite superiore di 25. Accreditamento ECM (50 ECM).

Novità del corso:

Da questo anno vi è la possibilità di frequentare per chi fosse interessato all’argomento trattato anche solamente una giornata dandone preavviso al direttore del corso. Per gli argomenti e le date consultare l’allegato sul programma dettagliato

E’ quindi possibile anche l’iscrizione a singoli seminari di interesse al costo di Euro 300 (IVA inclusa) senza crediti ECM.

Requisiti per l’ammissione: Laurea o titolo equipollente in fisioterapia.

Finalità illustrare l’impiego clinico delle pratiche terapeutiche presentate nelle patologie di più comune riscontro, nel valutarne l’efficacia secondo l’evidence  based medicine nei confronti delle tecniche convenzionali, rispetto alle quali possono rappresentare un valido complement

Aprile 2020 Primo incontro

Giugno 2020 Secondo incontro

Novembre 2020 Terzo incontro 

Per informazioni maggiori

antonio.losio@netquasar.com

 

Scheda di iscrizione

domanda iscrizione 2019

Anteprima dell’incontro UMAB di OTTOBRE

Categories: Tags:

Viene pubblicato in anteprima il programma della manifestazione UMAB incontra l’UMAB che si terrà a Brescia in Ottobre 2019.

Vedi programma: 4 convegno umab 2019

Auricoloterapia e Neuromodulazione Auricolare Corso 2020/21

Categories: Tags:

 

Anno Accademico 2020/21

L’UNIONE MEDICI AGOPUNTORI BRESCIANI (UMAB) organizza:

IX Corso Biennale Teorico Pratico di Agopuntura Auricolare (Auricoloterapia) NMA (neuromodulazione auricolare) per medici

Titolo rilasciato:

Diploma FISA  di Agopuntura Auricolare  – Accreditato per 50 ECM. (per medici)

Sede:  Cascina Maggia – Via della Maggia 2 – Brescia

Durata: biennale.

Frequenza: il corso è suddiviso in due moduli di tre seminari che si terranno il venerdì (9-13 e 14-18,30) ed il sabato (9-13 e 14-18,30) per un totale  di 100 ore.

Il corso, inizierà ad Aprile 2020 ; altri 4  seminari saranno svolti nell’anno 2020 secondo le date di seguito elencate  Nel 2021 dopo un adeguato periodo di tutoraggio individuale si svolgerà l’esame finale con discussione di una tesi. Presumibilmente nel mese di Marzo.

DATE DI SVOLGIMENTO

  1. Aprile data da destinarsi
  2. Maggio data da destinarsi
  3. Giugno data da destinarsi
  4. Settembre data da destinarsi
  5. Novembre data da destinarsi
  6. Esame nel 2021 in data da destinarsi

Direttore del Corso: Dr. Losio Antonio

Coordinatore didattico e scientifico: Dr. Losio Antonio

Docenti: Dr. Bazzoni G.- Dr. Perini S.- Dr. Losio A. – Dr.ssa Meconcelli G. – Dr. Biagini L. – Dr. Bianco L.

Informazioni ed iscrizioni:

Per ulteriori informazioni contattare anche il Dr. Losio Antonio – Piazza IV Novembre 3 , 25020 Gambara (BS) – recapito telefonico 030/956350 – Fax 0309956877 – cell. 3295970550

e.mail: antonio.losio@netquasar.com –

La quota di iscrizione è di EURO 1800 (Iva Inclusa) da versarsi come segue: 300 Euro all’atto dell’iscrizione entro il 31 Dicembre 2019; 600 Euro entro il giorno del primo seminario e il saldo di 900 Euro al quarto seminario.

N.B: chi si iscriverà entro il 31 Dicembre 2019 usufruirà di uno sconto del 10% sull’importo totale.

Le iscrizioni devono pervenire al coordinatore (Dr. Losio Antonio)  allegando copia di bonifico bancario di euro 300 versati a titolo di acconto sul C/C n°15123 intestato all’ Umab, Agenzia Banca UBI di Carpenedolo (BS) con codiceIBAN IT02D0311154230000000015123 .

Il corso verrà attivato al raggiungimento di un numero minimo di iscritti con il limite superiore di 25. Accreditamento ECM (50 ECM).

Novità del corso:

Da questo anno vi è la possibilità di frequentare per chi fosse interessato all’argomento trattato anche solamente una giornata dandone preavviso al direttore del corso. Per gli argomenti e le date consultare l’allegato sul programma dettagliato

E’ quindi possibile anche l’iscrizione a singoli seminari di interesse al costo di Euro 300 (IVA inclusa) senza crediti ECM.

Requisiti per l’ammissione: laurea in Medicina e Chirurgia e in Odontoiatria

Finalità illustrare l’impiego clinico delle pratiche terapeutiche presentate nelle patologie di più comune riscontro, nel valutarne l’efficacia secondo l’evidence  based medicine nei confronti delle tecniche convenzionali, rispetto alle quali possono rappresentare un valido complemento.

Il programma del corso rispetta le direttive di quello proposto dalla FISA (Federazione Italiana delle Società di Agopuntura) con particolare approfondimento della neuromodulazione auricolare.

Programma

Aprile 2020 Primo incontro Le basi della neuromodulazione auricolare (Agopuntura Auricolare, Auricoloterapia, t-VNS) Esegesi storica dell’agopuntura auricolare La scuola Europea La scuola Cinese Nervo vago e stato di salute. – Il sistema terapeutico auricolo-vagale, Classificazione di aree e punti auricolari – Semeiologia auricolare – Il sistema terapeutico auricolo-trigeminale – Il sistema terapeutico auricolo-spinale La stimolazione del padiglione auricolare – Stimolazione microinvasiva (Agopuntura Auricolare) – Stimolazione Non invasiva – Schemi terapeutici generali: 1. Vagale ( Azione Antinfiammatoria, Analgesica, Ansiolitica, Parasimpaticotonica-Ortosimpatolitica) 2. Trigeminale 3. Spinale Approfondimenti Stimolazione elettrica: – Elettroauricolagopuntura AEAc – Transcutaneous Electrical Auricular Nerve Stimulation ATENS Neuromodulazione auricolare (ANMÔ) ,Stimolazione elettrica (EANM),Laserterapia auricolare (LANM),Stimolazione elettrica (EANM),Elementi di elettrologia applicate alla EANM,Le basi neurobiologiche della EANM ,Stimolazione elettrica transcutanea (ATENS),Stimolazione elettrica percutanea (APENS) Elettro Auricolo Agopuntura (EAAc) Gli strumenti della EANM: come usarli nella pratica clinica. Schemi terapeutici generali della EANM e della EAAc. Come costruire i diversi protocolli terapeutici.Presentazione di casi clinici e pratica sui pazienti Laserterapia auricolare (LANM) Le basi neurobiologiche della LANM Elementi di dosimetria in laserterapia auricolare LANM Gli strumenti della LANM: come usarli nella pratica clinica. Schemi terapeutici generali della EANM e della EAAc. Applicazioni cliniche della LANM

Maggio 2020 Secondo incontro Stress, Ansia e disturbi psicoemotivi Neuromodulazione auricolare (ANM) nella risposta di stress, dell’ansia, turbe dell’umore e del sonno. Terapia integrata dei principali disturbi psicoemotivi. Psicofisiologia della risposta di stress. Stress acuto e cronico, eustress e distress. Integrazione fra Neuromodulazione Auricolare e Teoria Polivagale di S. Porges. Punti funzionali del sistema trigemino-vagale e schemi terapeutici generali di regolazione simpatico-parasimpatica, ansiolitica, antidepressiva, di neuromodulazione della risposta di stress e regolazione del sonno. Il Diagramma del sé: un innovativo strumento per l’assessment del paziente. La HRV (Heart Rate Variability) come indice del funzionamento del SNA. Rapida valutazione dello stress, ansia e depressione: DASS21, STAI Y 1-2. Costruire il protocollo terapeutico nei più comuni disturbi psicoemotivi e del sonno. Applicazioni della Neuromodulazione Auricolare (ANMÔ) nella Medicina del Benessere e Antiaging Applicazioni in Medicina dello sport Rappresentazione auricolare del Sistema vagale La Teoria Polivagale di S. Porges e la Neuromodulazione Auricolare. Tecniche non invasive di Neuromodulazione Auricola Vagale. La variabilità cardiaca (HRV) come indice di funzionamento della risposta di stress e dello stato di salute dell’individuo. Basi teoriche e pratica clinica. Miglioramento della performance psichica e fisica. Nel training dell’atleta e nella prestazione sportiva. Nervo vago e modulazione dell’infiammazione, dello stress ossidativo e del tono simpatico nelle malattie croniche e nei processi dell’invecchiamento Applicazioni nel Medicina del benessere e Antiaging. La misurazione della Variabilità Cardiaca HRV Esercitazioni pratiche

Giugno 2020 Terzo incontro Dolore Generale e Muscoloscheletrico protocolli terapeutici Le basi dell’algologia e il glossario del dolore ANM e terapia del dolore nella letteratura scientifica internazionale. Il modello generale del protocollo terapeutico: punti riflessi dolorosi alla palpazione, punti/zone funzionali a più bassa resistenza elettrica. Diverse forme di stimolazione del padiglione auricolare. Punti funzionali del sistema trigemino-vagale: schemi terapeutici generali di regolazione simpatico-parasimpatica, analgesica, antinfiammatoria, miorilassante, psichica. Approfondimenti sulla stimolazione elettrica.Esercitazioni pratiche Costruire la mappa: macrozone auricolari e distretti corporei. Rappresentazione auricolare del dolore: nocicettivo somatico, superficiale e profondo, nocicettivo viscerale. Dolore neuropatico periferico e centrale. Dolore secondario: riferito somato-somatico e somato-viscerale, riflesso, di proiezione neuropatico Neuromodulazione Auricolare (ANM) nella terapia del dolore. Rappresentazione auricolare del dolore. Formulazione del protocollo terapeutico, Neuromodulazione Auricolare (ANM) e protocollo terapeutico nel dolore muscoloscheletrico e neuropatico periferico dei distretti: collo, arto superiore, torace, addomino-pelvico, lombo-sacrale e arto inferiore. Formulazione del protocollo terapeutico nel Dolore del “distretto collo-arto superiore” Regione del collo e sovrascapolare. Regione della spalla e del braccio.Regione del gomito. Regione dell’avambraccio,Regione del polso e mano. Dolore del “distretto toracico”,Dolore del “distretto addomino-pelvico”. Dolore del distretto “lombo-sacrale – arto inferiore” Regione lombo sacrale e glutea ,Regione della coscia,Regione del ginocchio, Regione della gamba, Regione del piede,Dolore generalizzato del distretto arto inferiore.

Settembre 2020 Quarto incontro Trattamento integrato dell’obesità e dei disturbi del comportamento alimentare Neuromodulazione auricolare (nel trattamento integrato del paziente obeso e dei DCA. Obesità e DCA: cenni introduttivi. HRV (Heart Rate Variability) come indice del tono simpatico/parasimpatico. Rapida valutazione di stress, ansia e depressione: DASS21 Stato nutrizionale e composizione corporea; diario alimentare, BES, Emotional Eating Scale, Food Craving Scale, VAS per Sazietà / Saziamento. Valutazione del paziente obeso. Azione terapeutica della ANM: Miglioramento compliance alla restrizione dietetica: modulazione della sensazione di sazietà-saziamento, comportamento alimentare alterato: Binge Eating, Emotional eating, Grazing. Azione effetti psicologici della restrizione dietetica: Ansia, abbassamento tono dell’umore, irritabilità – aggressività Modulazione della risposta di stress. Azione metabolica della stimolazione vagale. Formulazione del protocollo terapeutico e gestione integrata del paziente. Disturbi dell’apparato genito urinario Evidenze nella letteratura scientifica internazionale. La rappresentazione auricolare del dolore a partenza dai visceri dall’apparato genitale femminile e maschile. Schemi terapeutici generali di regolazione simpatico-parasimpatica, analgesica, antinfiammatoria, psichica, neuroendocrina. I disturbi del ciclo mestruale: dismenorrea e amenorrea. Dolore pelvico cronico di origine genitale.Disturbi del climaterio. Disturbi psico-funzionali della sfera sessuale maschile e femminile. Disturbi della gravidanza e del puerperio: iperemesi gravidica e turbe della lattazione. Azione ansiolitica e analgesica durante il parto. Disturbi dell’apparato digerente Neuromodulazione Auricolare (ANM) nei disturbi funzionali e organici dell’apparato digerente. Evidenze nella letteratura scientifica internazionale. La rappresentazione auricolare del dolore viscerale. Patologie viscerali stress correlate. Malattie infiammatorie croniche intestinali. Schemi terapeutici generali di regolazione simpaticoparasimpatica, analgesica, antinfiammatoria, miorilassante, psichica. Neuromodulazione auricolare (ANM) In Dermatologia, Patologie su base allergica e Immunitaria. Malattie delle alte e basse vie respiratorie.Controllo vagale della risposta infiammatoria e immunitaria. Infiammazione neurogena. Stress e infiammazione. Attivazione della via vagale anti-infiammatoria in ANM.Schemi terapeutici generali ad azione:anti stress, antinfiammatoria, immunoregolatoria, antiallergica, antipruriginosa. Rapporti tra stress e le malattie cutanee.Protocollo terapeutico di: prurito, iperidrosi, eritema facciale (flushing). Dermatiti neuroinfiammatorie: psoriasi, dermatite atopica, dermatite da contatto, acne, eczema seborroico, prurigo nodulare,lichen planus, orticaria cronica e alopecia areata. Neuromodulazione auricolare nelle infezioni respiratorie recidivanti dell’adulto e del bambino. Le patologie respiratorie su base allergica. Neuromodulazione Auricolare (ANM) nelle patologie cardiovascolari. Evidenze nella letteratura scientifica internazionale. Schemi terapeutici generali di regolazione simpatico-parasimpatica, antinfiammatoria, psichica, antiaritmica.

Novembre 2020 Quinto incontro Battlelfield acupuncture Neuromodulazione Auricolare e Posturologia Neurofisiologia del tono muscolare e dello stress: una visione integrata.Elementi di Posturologia: recettori periferici ed elaborazione centrale.Test di analisi della propriocezione. Infiammazione neurogena, riflesso propriocettivo e riflesso vagale . Il riflesso auricolo-vagale e la modulazione della postura a livello tronco-encefalico Esercitazioni pratiche: Il protocollo “Neuromodulazione AuricoloPosturale”: test di propriocezione prima e dopo stimolazione. Applicazioni della Neuromodulazione auricolare (ANMÔ) in Neurologia, Audiologia e Oculistica Generalità su dolore neurogeno e neuropatico. Il dolore neuropatico centrale e periferico.Meccanismi della Neuromodulazione auricolare che possono agire sul dolore neuropatico. Presentazione di casi clinici. Dolore acuto da Herpes Zooster e nella Nevralgia posterpetica. Azione neuroprotettiva e sulla plasticità cerebrale della stimolazione vagale in ANM, sperimentazioni in atto e prospettive future: Patologie degenerative cerebrali e disturbi cognitivi dell’anziano, Malattia di Parkinson, rPost Stroke, Tics e Tremori, Diplopie funzionali. Stimolazione vagale della ANM nella Epilessia e nel Tinnitus. Sindromi vertiginose. Prevenzione della kinetosi.Neuromodulazione auricolare (ANMÔ) nelle cefalee e nel dolore cranio-oro-facciale. Applicazioni in campo odontoiatrico Classificazione internazionale delle cefalee (ICHD-3).eLe cefale primarie (Primary Headaches) di interesse per la Neuromodulazione Auricolare.La cefalea di tipo tensivo (Tension-Type Headache) Emicrania (Migraine) Protocollo terapeutico nell’attacco acuto e nella profilassi delle cefalee primarie. Il test del dolore auricolare alla pressione (Pressure Pain Test) – nella diagnosi del dolore primario e secondario cranio oro facciale.Dolore che origina dalle strutture muscoloscheletriche del collo. Dolore che origina nell’ATM, nelle mucose delle fosse nasali e paranasali. La nevralgia del n. trigemino e del glossofaringeo.Dolore odontogeno e post operatorio. Sedazione cosciente e analgesia Altre applicazioni in campo odontoiatrico:Ansia in odontoiatria, gag reflex, xerostomia, bruxismo. Neuromodulazione auricolare (ANM) nella disassuefazione da fumo e altre sostanze Stimolazione auricolare nelle dipendenze e letteratura scientifica internazionale. Da Nogier al metodo Acudetox (NADA). Dipendenze e risposta di stress: arousal, iperarousal e ipoarousal. La Auricular Neuromodulation dei meccanismi psico-neurobiologici delle dipendenze. NMA e disassuefazione dal fumo: un modello integrato Assessment del paziente fumatore:Test Fagerström, Test di Mondor, DASS21, automisurazione dell’ HRV Tecniche di automotivazione e ANM “Test di Zuffante” Punti e zone auricolari. Stimolazione elettrica auricolare. Autoterapia continua nel tempo. Schemi terapeutici: una scelta razionale guidata da un algoritmo. La gestione del paziente.

Per informazioni maggiori

antonio.losio@netquasar.com

 

Scheda di iscrizione

domanda iscrizione 2019

 

Diamo il benvenuto a otto nuovi esperti in neuromodulazione per agopuntura auricolare

Categories: Tags:

Si è concluso il VII corso di formazione biennale in agopuntura e neuromodulazione auricolare organizzato dall’UMAB per ottenere il relativo diploma FISA.

Otto tra gli studenti hanno superato l’esame e discusso la tesi preparata. Vari gli argomenti trattati  ed ognuno degli allievi ha portato a termine un ottimo lavoro. Da rimarcare in particolar modo una tesi che ha studiato la modifica della variabilità della frequenza cardiaca come  espressione del riequilibrio del sistema neurovegetativo a seguito della elettrostimolazione auricolare. Da segnalare anche due case reports  riguardanti un paziente con emispasmo facciale ed uno sofferente per artropatia psoriasica. Tutte le tesi discusse sono presenti nell’area riservata del sito. IMG-20190323-WA0023

Gli allievi che per impedimenti personali non sono riusciti a sostenere l’esame e discutere la tesi in questa sessione lo potranno fare durante uno degli incontri dell’VIII corso di imminente inizio.

Cosa hanno acquisito i nostri diplomati, ovviamente hanno appreso un metodo terapeutico semplice, logico e subito applicabile al paziente perchè basato su corretti  paradigmi scientifici; 50 crediti ECM; l’opportunità di incrementare il proprio curriculum formativo FISA; la possibilità di aggiungere sulla targa o timbro, dopo avere depositato il diploma presso il proprio ordine, la dicitura Auricoloterapia o Neuromodulazione Auricolare Agopunturale.

Alleghiamo l’album dei ricordi del corso.

Vi aspettiamo per il prossimo corso!

Losio Antonio

IMG-20190323-WA0016IMG-20190323-WA0012IMG-20190323-WA0010IMG-20190323-WA0007IMG-20190323-WA0005IMG-20190323-WA0018IMG-20190323-WA0019IMG-20190323-WA0006

 

QBA: La SSA dell’UMAB è accreditata per l’insegnamento della agopuntura

Categories: Tags:

CIRCOLARE UMAB

N.10-DICEMBRE 2018

 

E’ con grande soddisfazione che annuncio che la Regione Lombardia in data 5/12/2018 con delibera n.18127 ha accreditato la ns Scuola Superiore di Agopuntura, SSA UMAB, per lo volgimento del percorso formativo indirizzato all’esercizio della agopuntura.

 

Questo risultato è stato voluto fortemente dal Consiglio Direttivo dell’UMAB dopo l’Accordo Stato-Regioni del 2013. Abbiamo lavorato sodo nei confronti degli Ordini Lombardi e della stessa Regione Lombardia per far recepire il contenuto dell’accordo e attivare conseguentemente una Commissione Tecnica Regionale che chiarisse le procedure per l’accreditamento.

Ne consegue che il 21° Corso di agopuntura e tecniche correlate della SSA dell’UMAB è accreditato dalla Regione.

Ciò permetterà ai futuri diplomati da questo corso di avere diritto alla iscrizione nel Registro degli Agopuntori del proprio Ordine dei Medici con la possibilità di aggiungere sulla targa dello studio e sul biglietto da visita, accanto agli altri titoli, anche la dicitura “AGOPUNTURA”.

In più, essendo accreditato, il corso è assimilabile ad un percorso di specializzazione universitaria e pertanto i colleghi che lo frequenteranno saranno esonerati nel triennio dall’acquisire i 50 crediti ECM, annuali, obbligatori per tutti i sanitari.

Il corso è inoltre accreditato da FISA (Federazione Italiana Società Agopuntura) di cui fanno parte le principali scuole italiane di agopuntura ufficialmente accreditate all’insegnamento della materia in Italia.

Sarà quindi anche possibile, per i medici che abbiano già iniziato un percorso formativo presso altre Scuole accreditate e non, che lo ritenessero opportuno dal punto di vista logistico, trasferirsi al corso dell’UMAB che inizierà venerdì 14 dicembre 2018 presso il Centro Sanitario San Giovanni di Brescia.

E’anche aperta per i colleghi già diplomati in Agopuntura, che desiderassero approfondire alcune tematiche cliniche, la possibilità di iscriversi a singoli seminari del 3° anno con una quota di partecipazione di 150 euro (100 euro per i soci dell’UMAB).

A tale proposito ricordo il programma relativo al terzo anno:

  • 14-15 dicembre: “oncologia-tuina pediatrico-neuromodulazione e riflessoterapia
  • 11-12 gennaio: “clinica dei 6 livelli
  • 1-2 febbraio: “ORL-Dietetica-medicina estetica
  • 22-23 febbraio: “farmacologia cinese: caratteri introduttivi ,i principi ,le nature ,le tendenze ,le formulazioni, ricette principali
  • 15-16 marzo: “Patologie del sistema digerente-stanchezza cronica
  • 29-30 marzo: “Psichiatria-geriatria- esiti di ictus
  • 12-13 aprile: “ostetricia-ginecologia-infertilità
  • 10-11 maggio: “dermatologia-cefalea-clinica meridiani curiosi
  • 31 maggio e 1 giugno: “addomino-ombelico ago-tecnica polsi e caviglie
  • 14-15 giugno: “auricoloterapia-laseragopuntura-elettroagopuntura
  • 20-21 settembre: “Qi Gong-Tai Ji Quan

 

Dr. Sergio Perini

Documenti allegati:

Scheda iscrizione XXI corso

Decreto accreditamento SSA UMAB

Domanda di iscrizione all’UMAB

Quaderno Bresciano di Agopuntura: UMAB incontra UMAB report dal convegno.

Categories: Tags:

Proponiamo in questo articolo il resoconto di un bel congresso ricco di stimoli e contenuti, che si è tenuto Sabato 13 Ottobre, ed è servito a fare apprezzare i docenti della scuola e a contraddistinguerne le singole e diverse modalità comunicative, distinte ma allo stesso tempo integrate al progetto comune della SSA Umab. In questa occasione sono stati consegnati i diplomi triennali agli allievi dell’ultimo corso da parte del Presidente dell’Umab Dr. Sergio Perini e, in qualità di rappresentante dell’Ordine dei Medici ed Odontoiatri della provincia di Brescia, dal prof. Francesco Donato  ordinario di igiene della UNIBS.

cof

Hanno contribuito al successo della manifestazione la scelta della sede presso l’ Auditorium Capretti dell’ Istituto Artigianelli di Brescia, alle falde del colle Cidneo; validissimo l’apporto del provider ECM Tenda Solidarietà e Cooperazione di Montichiari (BS).

Dr. Antonio Losio

Ricordiamo il programma dei nostri prossimi corsi:

XXI corso di “Agopuntura e Tecniche Complementari”

VIII corso di “Auricoloterapia e Neuromodulazione Auricolare”

Riproponiamo il programma della giornata.

Sergio Perini  – Trattamento per disassuefazione da fumo di sigaretta: studio osservazionale retrospettivo

Antonio Losio – Gonartrosi: esposizione di un protocollo di laser agopuntura

Losio Antonio

Roberto Favalli – Agopuntura nella pratica clinica: dal sapere al saper fare

oznor

Nello Veronese– Casistica di trattamento agopunturale in maculopatia

Roberta Pedretti– Un caso di nevralgia del trigemino in post menopausa

Sandra Bogetti – MTC nella medicina estetica

Furba Patrizia – Agopuntura e Tuina in adolescenti

Marino Alberto –  Esperienza di MTC in Africa

Moretti Giovanni –  Quando lo yangming diventa una strada dissestata

Consegna del diploma di “Medico Agopuntore”

cof

cof

cof

cof

cof

cof

 

 

 

 

 

 

Attento paziente! Solo il medico chirurgo laureato in Italia può curarti con l’ago d’agopuntura..

Categories: Tags:

Il dry needling è una metodica utilizzabile per curare i problemi di dolore cronico. Sovente viene disonestamente spacciata per tale ma non si tratta di agopuntura, anche se vengono utilizzati gli stessi aghi. Solo il medico chirurgo laureato nell’unione europea  è autorizzato comunque ad utilizzarla per  curare i pazienti. Quindi, contrariamente a quanto spesso avviene, è formalmente proibito utilizzarla ai fisioterapisti anche se in possesso di mini laurea! Coloro tra di essi che persistessero nel praticarla possono essere denunciati per abuso della professione medica; ne consegue anche che queste prestazioni se da essi eseguite e fatturate non possano avere nessun valore ai fini di detrazione fiscale.

Riceviamo questa notizia dal presidente della FISA (Federazione Italiana Società di Agopuntura) di cui l’UMAB fa parte.  Il Dr. Carlo Maria Giovanardi nella sua comunicazione ci invita a dare al pubblico la massima diffusione di un parere del CSS in merito al Dry Needling.

Vi riporto la sintesi del documento:

Con riferimento alle richieste pervenute a questa amministrazione da parte dei codesti Ordini e Società Scientifiche in indirizzo relative ad una revisione del parere del Consiglio Superiore di Sanità emesso nella seduta del 2013 si comunica quanto segue. La scrivente a seguito delle anzidette istanze, con relazione a firma dell’On. Ministro, ha formulato una richiesta di riesame di tale parere al Consiglio Superiore di Sanità. Il Consiglio medesimo si è espresso a Sezioni Congiunte II e V nella seduta del 13 giugno 2017 con il parere allegato ritenendo che la pratica del dry needling, pur con le già riferite limitazioni scientifiche, sia ad esclusivo uso medico chirurgo abilitato all’esercizio della professione ed in possesso di specifica formazione post laurea conseguita con le stesse modalità previste dell’ Accordo Stato Regioni del febbraio 2013, in quanto considerato atto medico”.

In allegato il documento originale

Parere Consiglio Superiore Sanità sul Dry Needling

Dalle lettere al direttore del Giornale di Brescia

Categories: Tags:

GLI ALTRI E NOI

Viaggio in Cina, inevitabili confronti con l’Italia

 

Lettere al Direttore

Giornale di Brescia

2 ott 2017, 14:00

Sono da poco rientrato dal mio ennesimo viaggio di studio in Cina presso la Università di Zhengzhou, capitale di 10 milioni di abitanti dell’Henan, regione della Cina di 100 milioni di abitanti. Dal 1991 frequento diverse Università di Medicina Tradizionale Cinese (Beijing, Nanjing, Tianjing, Shanghai, Guilin, Guanzhou) e ogni volta sono meravigliato per il continuo e costante sviluppo sociale ed economico di questo grande Paese di un miliardo e trecento milioni di abitanti. Inevitabili sono i confronti con l’Italia che, seppure abbia un minore territorio e meno abitanti, è pur sempre uno dei Paesi occidentali più importanti. La Cina ha una grande capacità di organizzazione nonostante abbia una massa enorme di persone: lo si tocca con mano nelle metropolitane, nelle scuole, negli ospedali, nelle strade. La gestione del verde urbano, dei giardini, degli spazi tra le strade e lungo le strade è eccezionale con persone dedicate al controllo e alla pulizia di tutti gli spazi verdi. Il controllo sociale è evidente con la presenza di videocamere ovunque. Il livello stipendiale è progressivamente aumentato con un benessere materiale evidente a tutti i livelli. Il livello di disoccupazione nel 2017 è del 4,2% rispetto all’11,7 % italiano. Dovunque si vedono giovani cinesi impiegati nelle varie funzioni e servizi. Difatti il PIL cinese annuale è del 7 % in rapporto al PIL italiano dell’1,3 % per il 2017. Nelle università e nelle varie scuole di vari livelli si possono osservare giovani molto seri impegnati nelle varie esperienze didattiche e sportive. In università gli studenti che non riescono a superare gli esami entro l’anno accademico sono costretti a rientrare a casa, lasciando il college. La Sanità, di cui mi occupo in particolare, è gestita con grande attenzione: ogni cittadino paga un quid di tasse in base al reddito e ha diritto ad una carta sanitaria elettronica con cui si approccia ai vari servizi sanitari, poliambulatori o degenza pagando un ticket che si diversifica secondo i 3 livelli degli ospedali. La Sanità ha il plusvalore di unire con par condicio la Medicina Occidentale (MO) con la Medicina Tradizionale Cinese (MTC) utilizzando le varie metodiche secondo linee guida e indicazioni cliniche. Nel grande Ospedale di Zhengzhou ci sono 100 sale operatorie, 6 camere iperbariche, sale di compensazione con poltrone per massaggio per i chirurghi, 2 tipi di farmacia per i prodotti chimici e per le erbe cinesi con possibilità di produrre estratti secchi, cartelle sanitarie informatizzate, sistema di trasporto elettronico in rete per referti, materiale biologico e farmaci, mense per il personale sanitario, ristorante per i parenti dei degenti, personale di polizia nei reparti etc. etc. Gli studenti di Medicina studiano in comune i primi 2 anni le materie di base per poi suddividersi nel triennio successivo al 50% tra chi studia la MO e di chi studia la MTC. È aumentato il disagio sociale con un aumento della depressione reattiva al 4,5% della popolazione per lo iato tra la disponibilità economica e i bisogni indotti dai mass media e dal confronto con i cinesi benestanti. La privacy è un concetto molto lontano dalla sensibilità cinese. La prevenzione primaria è un argomento molto sentito tra la popolazione e la dimostrazione è la massiccia partecipazione mattutina e serale alle ginnastiche cinesi quali il Qi Gong, il Taijiquan, danze collettive etc. Certo la democrazia come la si intende in Occidente non esiste e, secondo mio parere, non potrà mai esistere visto il numero elevato di cittadini suddiviso in diverse etnie. Il Partito Comunista Cinese è strutturato in modo piramidale analogamente alla gestione di Potere imperiale ed è, di fatto, la fotocopia e la interfaccia della struttura di comando dello Stato. Se dovesse cadere il PCC cadrebbe anche lo Stato Cinese!2017-09-03-PHOTO-00000283

Dr. Sergio Perini
Medico agopuntore
Gentile lettore, grazie per le interessanti informazioni che ci ha recapitato dalla Cina, da lei frequentata da oltre un quarto di secolo per motivi di studio. Sicuramente oggi per molti versi questo Paese va considerato tra quelli all’avanguardia per trasformazioni e innovazioni, anche se la tradizione mantiene comunque un suo peso (come nell’ambito della medicina). Certo, resta il fatto che non può essere altrettanto considerato un faro di modernità quanto a democrazia, ed avendo io il «difetto» originale di considerare la democrazia, come Winston Churcill, «la peggiore delle forme di governo, eccezion fatta per tutte le altre sperimentate finora», faccio personalmente fatica a sorvolare su questo particolare. Anche in nome del progresso o di una presunta pace sociale o interetnica. (g.c.)

 

II Convegno L’UMAB incontra L’UMAB

Categories:

II  CONVEGNO UMAB incontra UMAB
ESPERIENZE CLINICHE IN MTC
sabato 7 ottobre 2017

Con il patrocinio:

Ordine BS logo

 

 

 

 

 

 

 

DESTINATARI
Medici Chirurghi ed Odontoiatri
SEDE
AUDITORIUM CAPRETTI c/o ISTITUTO ARTIGIANELLI, via Brigida Avogadro 23, 25121 Brescia
(ingresso con parcheggio interno).
PROGRAMMA DEL CONVEGNO
– 8.15 Registrazione Partecipanti
– 8.30 Introduzione al Convegno
– 9.00 Esperienza clinica presso l’Università di Henan (Cina)
dr Sergio Perini
– 9.30 Lo YANG e lo YIN valutazione di un metodo moderno di misura
dr Antonio Losio
– 10.00 Caso trattato con Acunova per patologia degenerativa dell’occhio
dr Nello Veronesi
– 10.30 Caso clinico di acufene trattato con MTC
dr.ssa Roberta Pedretti
– 11.00 Il Tuina pediatrico per risolvere i problemi del neonato: applicazione a casi clinici
dr.ssa Selene Marini
– 11.30 Riabilitazione di pazienti sottoposti a impianto di protesi di ginocchio e d’anca: protocollo
tradizionale versus fast track
dr Amidio Testa
– 12.00 Agopuntura secondo la MTC: strumento di cura nei servizi per le dipendenze. Descrizione
di due casi clinici.
dr.ssa Patrizia Furba
– 12.30 Casistica clinica su alopecia e MTC
dr Alberto Marino
– 13.00 Somministrazione Questionario ECM e Customer Satisfaction
– 13.30 Chiusura lavori
CREDITI ECM:
Sono stati richiesti n. 3,5 crediti ECM per le figure aventi diritto (i crediti saranno assegnati previa
partecipazione al 100% del monte ore del Convegno e superamento del Questionario ECM).
nota bene: LA PARTECIPAZIONE AL CONVEGNO E’ GRATUITA, L’ISCRIZIONE E’ OBBLIGATORIA.
MODALITÀ DI ISCRIZIONE
Per poter presenziare al Convegno, chiediamo di compilare la scheda di iscrizione (in ogni sua parte)
e inviarla tramite mail alla segreteria organizzativa del Provider, entro e non oltre il 04.10.2017.
PROVIDER STANDARD ECM
TENDA SOLIDARIETA’ E COOPERAZIONE
Via Brescia 117, Montichiari – cell 349/7588584 e-mail ecm@consorziotenda.it

LOCANDINA + SCHEDA ISCRIZIONE

Agopuntura come primo trattamento per il paziente con dolore lombare?

Categories: Tags:

L’agopuntura per la lombalgia

Presentiamo una linea guida sulla lombalgia sviluppata dalla ACP (American College of Physicians) con il fine di mettere in risalto le evidenze cliniche e le conseguenti raccomandazioni da utilizzare per il trattamento non chirurgico del dolore lombare.

Questa linea guida destinata ai medici riguarda il trattamento dei pazienti con dolore lombare acuto, subacuto e cronico. Essa mette a confronto l’opportunità e l’utilità della classica terapia con i farmaci in confronto a metodiche non farmacologiche tra cui l’agopuntura.

L’American College of Physicians (ACP) è una organizzazione nazionale degli Stati uniti che ha come missione quella di applicare la conoscenza scientifica e la competenza clinica per la diagnosi, il trattamento e la cura degli adulti, migliorare la qualità e l’efficacia delle cure sanitarie, favorendo l’eccellenza e la professionalità nella pratica della medicina.

Con 148.000 membri, ACP è la più grande organizzazione medico-specialistica e il secondo più grande gruppo medico negli Stati Uniti.  E’stata fondata nel 1915 per promuovere la scienza e la pratica della medicina. Nel 1998, ACP si è fusa con la Società Americana di Medicina Interna (ASIM), che è era stata istituita nel 1956 per studiare gli aspetti economici della medicina. Conosciuta come ACP-ASIM (1998-2003), l’organizzazione ha poi riadottato American College of Physicians (ACP) come sua denominazione ufficiale.

Il documento distingue il dolore lombare in acuto, sub acuto e cronico.

Il dolore acuto è quello che dura meno di 4 settimane.

Il dolore sub acuto dura dalle 4 alle 12 settimane.

Il dolore acuto è presente da più di 12 settimane.

Le linee guida raccomandano tre livelli di approccio.

Nella lombalgia acuta o sub acuta, che tende spontaneamente a migliorare, vi è una forte raccomandazione di utilizzare trattamenti non farmacologici quali calore superficiale, massaggi o agopuntura ,o se preferito, il trattamento con farmaci antinfiammatori non steroidei o miorilassanti.IMG_0159

Il trattamento iniziale nella lombalgia cronica dovrebbe essere, con forte raccomandazione, di tipo non farmacologico; tra le metodiche maggiormente utili vengono citate, con moderata evidenza di efficacia, l’esercizio fisico e l’agopuntura e, con minore evidenza, la laserterapia di basso livello e le manipolazioni spinali.

Vi è una debole raccomandazione per la lombalgia cronica che non presenti una adeguata risposta al precedente trattamento non farmacologico; in questo caso dovrebbe essere in prima fase trattata con antinfiammatori non steroidei con eventuale successiva associazione di tramadolo o duloxetina. Da tenere presente anche la possibilità di utilizzo di oppioidi maggiori per i pazienti totalmente non responder.

Ti ricordiamo Marco

Categories: Tags:

U.M.A.B.  Associazione aderente alla Federazione Italiana delle Società di Agopuntura (F.I.S.A.)

Caro Marco ci hai lasciato, ovviamente non per sempre perchè prima o poi tutti ci ritroveremo.

Mi sembra di averti conosciuto da una vita; dal primo incontro avvenuto all’università di Pavia, se non sbaglio era l’anno 1989, sono rimasto coinvolto dalla tua grande passione per la nostra disciplina, l’agopuntura e, in particolare, per l’arte della auricoloterapia.

Da allora sei quasi sempre stato presente ai numerosi eventi  che abbiamo organizzato portando il tuo importante ed illuminato contributo ma…sempre in punta di piedi cercando di consigliare e non imporre!

Ricordo anche una tua importante ed applaudita partecipazione ad un incontro di aggiornamento per i Medici di Famiglia della nostra provincia.

In particolare ho apprezzato la tua voglia di insegnare ai giovani senza la protervia di celare i segreti del “maestro” bensì deciso a condurli sulla via più rapida per l’apprendimento.

Ci siamo visti nell’ultima occasione, questo Settembre 2016, in quel di Sassari per il II congresso Europeo di Neuromodulazione, abbiamo pranzato soli e, anche in quei brevi minuti, sei stato prodigo di consigli ed entusiastiche proposte per le future attività del nostro gruppo!

Nulla mi lasciava presagire che presto ci avresti lasciati!

E’ doveroso che io riporti quanto ha detto di te il presidente dell’ UMAB : “La mia partecipazione a questa grave perdita di un Uomo che ha sempre cercato un equilibrio tra la MTC e la medicina occidentale è grande. Ricordo le lunghe disquisizioni con lui anche come medico di famiglia sulle migliori strategie per giungere ad una integrazione tra i due approcci medici. Dopo un suo lungo cammino, come insegna il senso profondo del DAO, è tornato al Grande Uno.

Grazie Marco da tutta l’Unione dei Medici Agopuntori Bresciani.

Antonio Losio

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Chi era il dottor Marco Romoli?